Scultori della Germania Centrale dal Rinascimento al Primo Barocco

 104,00

Vol.1,for.24×30,pag.400,b/n.669,lin.Ted

rilegatura rigida

 

Disponibile su ordinazione

Add to Wishlist
Add to Wishlist

Descrizione

Lo studio estremamente riccamente illustrato è dedicato al periodo che va dal 1560 al 1640 in un’area che si estende dalla Turingia occidentale al nord della regione di Harz fino all’area di Lipsia. Il punto di partenza è lo studio di sette maestri, la cui opera è ricostruita attraverso lo studio delle loro opere d’arte.
Uno dei rappresentanti più importanti del Rinascimento di Floris in Germania è l’epitaffio ducale dello scultore di Gotha Sebastian Gromann. Importanti maestri dei lavori sono i maestri Zacharias Bogenkrantz e Moritz Becke, che hanno sede in città rurali. Il “Maestro di Burgscheidungen”, Christoffel Weber, e le opere nella regione sul Unstrut costruiscono geograficamente il ponte verso la scultura di Lipsia intorno al 1600, che insieme a Heinrich Hünefeld, Levin Tydeche, Valentin Silbermann e Franz Julius Döteber, è una delle più importanti scuole di scultura tedesche del Epoca rappresentata.

Opere di sorprendente varietà di stili e di grande originalità artistica invitano a dare uno sguardo più da vicino alle sculture tedesche del Rinascimento e del primo barocco. Il presente volume offre nuovi risultati di ricerca sugli scultori della Germania centrale di questo periodo, i loro laboratori e il loro raggio d’impatto geografico.

Informazioni aggiuntive

Peso 2.5 kg
Editore

SCHNELL & STEINER

Anno

2014

Autore

Sebastian Schulze

Ordine/Order

in 15 Giorni/Days

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Scultori della Germania Centrale dal Rinascimento al Primo Barocco”