In offerta!

Il Gusto per le Lacche Orientali

 105,00  90,00

In Francia nel XVII e XVIII Secolo

Vol.1,for.20×27,pag.292,ill.150,b/n.70,col.80,lin.Fra

rilegatura cartonato

Disponibile su ordinazione

Descrizione

Nel XVII ° secolo, i termini “lachinage” e soprattutto “verniciato” di cui gli oggetti laccati. La parola “lacca”, sebbene conosciuta, iniziò ad essere usata nel senso attuale a partire dal 1720, sviluppato a partire dal 1740, in particolare nei cataloghi di vendita, per soppiantare quella di vernice, che tuttavia rimase in utilizzare fino alla fine del XVIII ° secolo. Oggi il termine lacca usato nel femminile indica la materia prima non utilizzata, mentre nel maschile indica un oggetto laccato.Questo libro offre una sintesi della storia del gusto per le lacche in Francia nell’era moderna, dalla loro importazione al loro uso, sia pratico che da collezione. Ciò consentirà di distinguere le convergenze e le divergenze con il commercio di porcellana, a causa della natura degli oggetti, della loro tecnica, dei loro usi … Se l’apprensione delle lacche era diversa da quella delle porcellane, l’interesse suscitato da questi oggetti testimoniato dal fascino dell’Europa per queste produzioni della favolosa Asia.
Le fonti archivistiche rimangono ricche e varie. La corrispondenza e le memorie commerciali, scritte da e per i dipendenti della Compagnia delle Indie orientali francesi, danno poca importanza al valore estetico per avvicinarsi alle lacche in modo pratico con un approccio essenzialmente commerciale. Queste osservazioni forniscono tuttavia informazioni preziose per comprendere le loro concezioni delle aspettative del mercato francese.
Gli inventari dopo la morte di commercianti e individui, collezionisti o meno, forniscono molte informazioni sullo stato del mercato, ma generalmente senza descrizione o giudizio di valore. Questi vengono visualizzati in ospiti rapporti con il Giappone o la Cina, in alcuni trattati tecnici in memorie contemporanee e giornali e soprattutto nei cataloghi pubblicati nella seconda metà del XVIII ° secolo.
In generale, i commenti sulle lacche appaiono molto meno abbondanti di quelli sulle porcellane, forse a causa della loro rarità relativa sul mercato. Questa ricerca non intende essere uno studio esaustivo di tutte le collezioni ma cerca di definire le linee generali che hanno caratterizzato il mercato e il gusto per le lacche e la loro evoluzione nel corso di due secoli, al fine di seguire l’evoluzione delle sensibilità verso di questi oggetti che hanno sempre affascinato gli occidentali.

Informazioni aggiuntive

Peso 2.0 kg
Editore

MONELLE HAYOTE

Anno

2019

Autore

Stéphane Castelluccio

Spedizione/Shiping

in 15 Giorni/Day

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il Gusto per le Lacche Orientali”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *